Zucca che passione!

L’autunno significa colore, anche in tavola. La zucca è innegabilmente uno degli ortaggi che colorano le nostre tavole in questa stagione rendendole accoglienti e davvero uniche. Contrariamente alla concezione comune che ci spinge a considerare la zucca un carboidrato al pari di patate e pane, è importante sottolineare che la zucca rientra nella categoria degli ortaggi e come tale dovrebbe essere consumata.

L’indice glicemico della zucca ( ovvero il valore che si riferisce alla velocità con cui i carboidrati contenuti in un alimento si riversano nel sangue comportando un innalzamento della glicemia) è  molto elevato (75), quasi quanto lo zucchero puro (100). Questo però non significa che i due alimenti hanno lo stesso effetto nel nostro organismo. Ciò che cambia è il carico glicemico (CG) ovvero il valore che si basa sulla reale porzione di carboidrati che ingeriamo.

In 100 g di zucca sono contenuti 3,5 g di carboidrati di conseguenza per assumere 100 g di carboidrati della zucca dovremmo mangiare circa 3 kg di zucca, mentre ci basterebbero 100 g di zucchero per assumere 100 g di carboidrati dello zucchero.

Confrontando il carico glicemico ciò che scopriamo è che  il CG dello zucchero rimane pari a 100, mentre quello della zucca cruda è solo di 3. Quest’ultimo valore aumenta leggermente se consideriamo la zucca cotta poiché la cottura rende gli zuccheri immediatamente disponibili e di facile utilizzazione.

Ecco qui svelato il perché, nonostante la zucca abbia un indice glicemico elevato, può essere considerata a tutti gli effetti un ortaggio per via del suo basso contenuto in carboidrati.

Dal punto di vista nutrizionale, inoltre, la zucca è caratterizzata da un apporto calorico davvero modesto ( circa 20 kcal/ 100 g) ed è una preziosa fonte di vitamina A, carotenoidi e magnesio che ci aiuta a contrastare insonnia e calo dell’umore. In aggiunta il suo consumo permette l’assunzione di una buona quantità di fibre che aiutano a regolarizzare il transito intestinale e le funzioni digestive.

Il suo sapore gradevole ne permette l’utilizzo in numerose preparazioni, sia dolci che salate ed è ottima se accompagnata da spezie come cannella e noce moscata. Personalmente ho un debole per la zucca e la amo in qualsiasi modo:  sia semplicemente tagliata a fette e cotta al forno con un filo d’olio e delle spezie, sia quando è protagonista di preparazioni più elaborate ma comunque veloci e di facile esecuzione, come quella della frolla integrale che vi propongo qui sotto.

 

23768631_10213054378988597_1404031674_o

 

Ingredienti:

Per la frolla:

  • 100 g farina integrale
  • 50 g farina di mandorle
  • 40 g latte di mandorle
  • 40 g olio
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 400 g zucca
  • 120 g ricotta
  • 80 g zucchero di canna
  • 2 uova
  • un pizzico di sale
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • un pizzico di noce moscata
  • una manciata di mandorle a scaglie

Procedimento: far cuocere la zucca a vapore per 15 minuti e successivamente frullare. Mescolare tutti gli ingredienti per la frolla e impastare.

Coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per 20 minuti.

Nel frattempo preparare il ripieno mescolando zucca frullata agli altri ingredienti. Stendere l’impasto in uno stampo con diametro da 24 cm farcire con il ripieno, spolverare con mandorle tritate o a scaglie e infornare per 45 minuti 180°.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close