Il grano saraceno

Il grano saraceno é uno pseudocereale, termine utilizzato per indicare quelle piante i cui semi vengono macinati per produrre farine.

Fanno parte di questa categoria anche l’amaranto, la quinoa e la chia.

Dal punto di vista nutrizionale il grano saraceno ha numerose proprietà: è una fonte di proteine ad alto valore biologico, contiene una buona quantità di amminoacidi essenziali tra cui la lisina, (poco presente negli altri cereali), presenta un buon contenuto di fibra e di antiossidanti naturali ( tocoferoli, flavonoli, ecc). Una particolarità del grano saraceno è l’elevato contenuto in rutina, un composto fenolico con attività antiossidante e antinfiammatoria soggetto a molti studi per la possibile azione protettiva sulla parete dei capillari. È importante comunque sottolineare che la maggior parte di questi antiossidanti naturali sono soprattutto contenuti nel guscio dei semi di conseguenza risultano molto ridotti quando la farina viene raffinata.

100 grammi di prodotto contengono, infatti, circa 3 g di grassi, 12 g di proteine, 60 g di carboidrati e circa 6 g di fibra. Inoltre è un’ottima fonte di sali minerali tra cui fosforo, magnesio, potassio, rame e zinco.

Per quanto riguarda l’apporto calorico e in linea con gli altri cereali, fonte circa 340 kcal per 100 g di prodotto.

Importante caratteristica del grano saraceno è l’assenza, nella sua composizione, di glutine. Questo aspetto lo rende adatto al consumo da parte di soggetti celiaci.

Come si utilizza il grano saraceno in cucina?

Il grano saraceno può essere utilizzato e consumato in sostituzione a riso e altri cereali: i chicchi essere lavoratodi grano saraceno cuociono in acqua in circa mezz’ora.

Per quanto riguarda la farina ottenuta da questo pseudocereale può essere mescolata alla farina di frumento per produrre prodotti lievitati che necessitano della presenza di glutine.

Inoltre può essere lavorato per ottenere pasta come gli spacchetti soba, i pizzoccheri o le famose crêpes bretonnes francesi…

Vi lascio qui sotto la ricetta della mia galette bretonne rivisitata!

Galette bretonne con carote

Ingredienti per l’impasto (10 crêpes):

  • Un uovo
  • 300 g Acqua
  • 125 g Farina di grano saraceno
  • 15g Farina 00

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 uovo per crepe
  • 1 carota per crepe
  • Pepe

Procedimento:

Impastare la farina di Grano saraceno con l’acqua e un uovo. Far riposare per circa 2 ore.

In una padella antiaderente versare il quantitativo di impasto per fare una crepe. Quando ben cotta da entrambi i lati cospargere con della carota grattuggiata, successivamente rompere un uovo al centro e far cuocere a fuoco lento e ripiegare i bordi della crepe in modo da creare un quadrato.

Una volta che l’uovo e ben cotto servire con una spolverata di pepe e spezie a piacere!

Annunci

Un pensiero riguardo “Il grano saraceno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close